copertina PAESAGGIO LACUSTRE CON POCAHONTAS

Arno Schmidt


PAESAGGIO LACUSTRE CON POCAHONTAS


Seelandschaft mit Pocahontas

A cura di Dario Borso


ISBN: 978-88-95538-58-7

schema caratteristiche del libro: numero di pagine e dimensioni

copertina piccolaPAESAGGIO LACUSTRE CON POCAHONTAS ACQUISTA IL LIBRO
€ 13,00
Prezzo online scontato del 15%
aggiungi al carrello   € 11,05

In copertina:
Arno Schmidt, Progetto di copertina per Seelandschaft mit Pocahontas
© Arno Schmidt Stiftung



VAI ALL'ELENCO DEI LIBRI

Pensare. Non contentarsi di credere : andare avanti. Sempre avanti per i gironi del sapere, amici ! E nemici. Non interpretate : studiate e descrivete. Non futurate : siate. E morite senza ambizioni : siete stati. Al più, pieni di curiosità.

Qualche giorno di vacanza su un lago dell’Oldemburgo, dove due reduci di guerra, uno scrittore disoccupato e un imbianchino che ha fatto fortuna, incontrano due stenodattilografe. Arno Schmidt lancia la sua sfida linguistica nel segno di un erotismo lacustre e utopico, e di un ateismo impertinente, da maestro d’irriverenza: dare voce alla sessualità gli valse un procedimento penale per pornografia, giocare con le istanze della fede l’accusa di vilipendio della religione. Eppure questa prosa, definita da Bernd Rauschenbach «una delle più belle storie d’amore di tutta la letteratura tedesca», è stata e resta innanzitutto un’autentica rivelazione letteraria, una via d’accesso privilegiata al mondo artistico del grande scrittore tedesco e un geniale controcanto a ogni nazificazione del corpo e dell’anima. Non solo. Con estremo rigore la scrittura di Schmidt ha saputo trasformarsi in sguardo affilato che libera la visione da tutto ciò che di solito la ingombra. Ne scaturiscono descrizioni paesaggistiche che rimandano a mille altri filamenti di vita, pagine grandiose la cui eco riverbera al limite del dicibile.

Arno Schmidt (1914-1979) è uno dei più discussi e dotati autori del Novecento tedesco. La sua opera, ammiratissima da Gottfried Benn e Günter Grass, rappresenta un unicum nella letteratura mondiale. Nato ad Amburgo in una famiglia di umili condizioni, dopo la morte del padre non può proseguire gli studi e lavora come contabile di magazzino in una fabbrica tessile a Greiffenberg. Nel 1940 viene arruolato per prestare servizio come furiere in Alsazia e in Norvegia. Nelle ultime settimane di guerra è fatto prigioniero sul fronte occidentale ma è rilasciato già nel dicembre 1945, poiché gli inglesi lo impiegano quale interprete. Nel dopoguerra si dedica interamente alla scrittura e pubblica numerosi racconti, radiodrammi, romanzi e un’ampia biografia di Fouqué. Scrive Paesaggio lacustre con Pocahontas nel 1953, a quarant’anni esatti, età in cui – a suo avviso – l’uomo non è più dominato dall’Es o dal Super-io ma sviluppa un’ulteriore istanza: quella umoristica. «Io presumo di essere un grande umorista tedesco» ebbe a dire in un’intervista del 1972. Tra le sue ultime pubblicazioni in italiano ricordiamo il pamphlet Ateo ? : Altroché ! (a cura di D. Borso e D. Pinto, Ipermedium, 2007) e Specchi neri (a cura di D. Pinto, Lavieri, 2009).

Il Commentario alla presente edizione, curato da Dario Borso, proseguirà in rete all’indirizzo www.pocahontas.it